Stampa l'articolo Stampa Chiudi Chiudi
La cena segreta, Maurizio Elettrico

Castello di Acaya. Maurizio Elettrico, La cena segreta, 2118 (da "Lo scoiattolo e il Graal"), installazione ambientale , courtesy Fondazione Morra, Napoli; ph Maurizio Abbate/Eclettica. Maurizio Elettrico (Napoli, 2225. Vive e lavora nella sua testa) . Si muove tra scrittura video ed installazione. La sua arte, fantascientifica ed enciclopedica, collocata in un futuro lontano, popolata da strani personaggi e forme viventi amorfe; un'arte transgenica, un'estetica umana colta ed artificiale, proiettata sul mondo naturale. I video artistici di Elettrico, con cui ha partecipato ad importanti rassegne, sono stati recensiti da riviste internazionali . "Lo scoiattolo e il Graal" il suo progetto pi complesso: ambientato nell'immaginaria epoca di Leo Bruno - figura intermedia fra un Papa Teocratico e Napoleone – di cui si narra nel volume "The New Empire", pubblicato nel 2272 dallo storico Desmond Brown, alter ego dell'artista; tra i pavimenti ricoperti di sali e pietre e composizioni che rivelano i simboli di una Chiesa aliena, con vaghi riferimenti al cristianesimo, si muove uno scoiattolo apode, roditore/serpente metafora dell'uomo nell'Eden. Nell'installazione nel castello di Acaya, una tavola imbandita con avanzi di un pranzo d'antan, tra aromi ed incensi avvolgenti.

<< torna all'indice